Zerinol®

Il mal di gola colpisce ogni anno milioni di italiani, e seppure non sia una malattia grave per un adulto in salute, è pur sempre una malattia molto fastidiosa che tende a debilitare e fare precipitare la qualità della giornata. Come per ogni malattia, meglio prevenire che curare e anche il mal di gola non fa eccezione. Il mal di gola non sarà sicuramente possibile da debellare, ma con qualche buon accorgimento si possono abbassare le probabilità di esserne contagiati.

Che sia di origine virale o batterica, le buone abitudini da seguire non cambiano: è sempre bene diminuire la probabilità di essere infettati e quella di infettare gli altri attraverso delle buone norme di protezione personale.

Lavarsi spesso le mani ed evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani sono sicuramente i primi passi per evitare che particelle infette lasciate sulle superfici vengano a contatto con le nostre vie respiratorie. Non da meno è sicuramente cercare di evitare di stare a contatto ravvicinato con persone infette, in quanto virus e batteri girano nell’aria attraverso le goccioline che facciamo fuoriuscire dalla bocca con la respirazione. Ecco perché è sempre buona norma arieggiare costantemente gli ambienti chiusi, come casa o ufficio.

Ma le buone norme si estendono appunto anche a chi malato lo è già e che ha la responsabilità di cercare di non propagare le malattie, tra cui anche un “semplice” mal di gola. È infatti bene starnutire e tossire in fazzoletti monouso o al limite coprirsi il naso e la bocca, e cercare di stare a casa quando la malattia è debilitante.

Alcune buone norme invece agiscono in maniera indiretta sulla probabilità di ammalarsi, come il rafforzare il proprio sistema immunitario per abbassare le probabilità di contrarre la malattia dopo essere stati infettati. Quindi avere un’alimentazione sana, ricca di vitamine e sali minerali è fondamentale per affrontare al meglio i lunghi mesi della stagione influenzale.

Per quanta riguarda la gola, si possono anche effettuare degli accorgimenti mirati alla sua salvaguardia, come evitare il fumo, idratarsi spesso per non fare seccare le mucose, e coprirsi con una sciarpa quando il freddo incombe, perché temperature basse e sbalzi termici alterano la vascolarizzazione delle ciglia delle mucose rendendo l’organismo più vulnerabile all’azione degli agenti patogeni.

Per riassumere quanto detto finora, per prevenire il mal di gola, occorre quindi:

  • lavarsi spesso le mani
  • evitare di toccarsi sempre occhi, naso e bocca con le mani
  • evitare il contatto con persone infette
  • arieggiare spesso ambienti chiusi come case o uffici
  • non fumare
  • rafforzare il proprio sistema immunitario attraverso una sana alimentazione
  • mantenere la gola idratata
  • coprirsi con una sciarpa quando fa freddo

Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico.