Zerinol®

Il mal di gola è un'irritazione dolorosa che può originarsi nella faringe, nella laringe o nella gola stessa. La sua causa più comune sono le infezioni virali, ma a scatenarlo possono essere anche infezioni batteriche.
L’abbassamento di voce, la gola irritata da quel grattare che rende fastidioso parlare, gli imbarazzanti colpi di tosse ogni due minuti e la gola secca: conosciamo tutti l’enorme disagio causato da una gola infiammata. La cosa più utile è dunque prevenirlo, iniziando a combatterlo già alle prime avvisaglie. Quel dolore nella deglutizione che inizialmente è appena accennato, il bruciore alla gola che a volte ci sveglia anche di notte e le ghiandole che al tatto sembrano più gonfie, sono solo alcuni dei primi segnali della faringe infiammata.

Ma perché ci viene il mal di gola?

Il mal di gola è spesso il primo sintomo di un’infezione delle vie respiratorie. Questo è principalmente dovuto al fatto che la gola è uno dei primi organi ad essere colpiti dal virus dopo il suo ingresso a livello del naso. Quando questo succede, le citochine prodotte dal nostro sistema immunitario per contrastare l’infezione finiscono per attivare le terminazioni nervose deputate a percepire il dolore che sono posizionate a livello della gola. Questa attivazione causa, con ogni probabilità, il mal di gola che così frequentemente si associa ai primi giorni delle infezioni respiratorie.

Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico.