Zerinol®

Starnuti frequenti, naso tappato e che cola, occhi che lacrimano e mal di testa: riconosciamo tutti il fastidioso inizio di un raffreddore. Quando non sentiamo più i sapori e le vie respiratorie ci sembrano bloccate, quando comincia il mal di testa a causa del raffreddore e percepiamo il viso congestionato: respirare liberamente inizia ad essere difficoltoso, siamo indisposti, sull’autobus abbiamo sempre un fazzoletto in mano e anche il lavoro ci sembra più pesante da svolgere. Inoltre, quando andiamo a letto il naso si tappa terribilmente, rendendo disturbato anche il sonno che dovrebbe riposarci.

Ma perché il naso si chiude e contemporaneamente ci viene mal di testa?

Il mal di testa associato all’infezione delle alte vie aeree rappresenta ancora un rebus per il mondo scientifico. Se da una parte fino al 60% delle persone colpite da influenza sviluppa mal di testa, dall’altra non è ancora completamente chiara quale sia la ragione di questi sintomi. Verosimilmente, l’azione delle citochine prodotte durante l’infezione ha un effetto sul nostro cervello, scatenando il classico mal di testa associato a queste infezioni.

Questo mal di testa non va assolutamente confuso con quello causato dalla sinusite, che è un’infezione, solitamente causata da un batterio, dei seni nasali o paranasali. Si tratta, in buona sostanza, di un’infezione che colpisce due grosse cavità che si trovano dietro alla fronte e ad altre ossa della faccia. Quando queste cavità si riempiono di muco, può svilupparsi un’infezione molto dolorosa conosciuta come sinusite.

Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico.